15 luglio 2018

Il Fondatore

Il Fondatore

Signore delle cime

Dio del cielo, signore delle cime, un nostro amico hai chiesto alla montagna.

Ma ti preghiamo, ma ti preghiamo su nel Paradiso, su nel paradiso

lascialo andare per le tue montagne.

Santa Maria, signora della neve, copri col bianco, soffice mantello.

il nostro amico, nostro fratello su nel Paradiso, su nel Paradiso.

lascialo andare per le tue montagne.

 

P. Morell S.J. è stato il fondatore e animatore del Centro Schuster, Opera della Compagnia di Gesù, dagli inizi, nel 1954, fino al 20 ottobre 2006 quando è stato chiamato presso il Padre.

P. Ludovico Morell S.J. è nato ad Osnago (Lecco) il 29 luglio 1913, ha lavorato fino a diciassette anni in tipografia, poi la vocazione lo ha portato ad essere ordinato diocesano nella Parrocchia di Gorla, quindi come gesuita nella chiesa di San Fedele, dopo un’esperienza da prete operaio presso la Fonderia Magrini di Bergamo.

Alla fine della guerra P. Morell S.J. si sentì coinvolto dal problema di offrire ai giovani uno spazio dove giocare, fare sport e formarsi; nel 1954 confidò questa sua ansia al Cardinal Schuster, che lo incoraggiò con una semplice frase: “Dio che t’ispira ti aiuterà a risolvere questo problema”.

Grazie agli interventi di P. Pozzi S.J. e dell’amico Peppino Vismara diventa possibile creare a Lambrate, nell’estrema periferia milanese, il primo nucleo del Centro sportivo intitolato al Cardinal Schuster.

P. Morell S.J. con la sua costante opera, ha fatto crescere ininterrottamente per cinquant’anni il Centro Schuster, che ha ottenuto dal Cardinale Martini il riconoscimento di ” Agenzia educativa di senso alto”, ma anche di poter rappresentare all’interno degli organi sportivi Diocesani e Federali del Coni un modello sportivo coerente con i valori trasmessi dalla Pastorale Sportiva Giovanile.

Intere generazioni di giovani, allenatori, genitori, benefattori e volontari hanno potuto crescere sul modello di un’educazione permanente e sono stati plasmati dall’insegnamento di Padre Morell S.J, diventando persone aperte anche alle necessità della Società Civile.

Nel ricordo

Vi ringrazio…

Discobolo d’oro…

Messaggio di Ghioni…